Written by 05:34 Attualità, news

2 Giugno al femminile: l’intitolazione dei giardini di via dei Tigli a Teresa Mattei

di Sara Marsico

Il 2 giugno non è soltanto la Festa della Repubblica, ma anche la data in cui furono eletti i componenti dell’Assemblea Costituente, che avevano il compito di scrivere la Costituzione.

A questo voto, per la prima volta nella storia italiana, presero parte anche le donne.

Tra coloro cui dobbiamo la nostra “Bibbia civile” c’era uno sparuto drappello di 21 donne, 9 elette per la Democrazia cristiana, 9 per il Partito comunista, 2 per il Partito socialista e una per il Partito dell’Uomo qualunque.

Avevano avuto storie d’impegno sociale e politico, esperienze di lotta partigiana, di carcere e confino per attività antifascista, di esilio o deportazione.

Raramente si parla di loro nei libri di scuola, ma il contributo che diedero alla Costituente fu determinante, perché per la prima volta portarono il pensiero e la voce femminili in Parlamento.

Ricordarle e intitolare loro vie significa ritenerle degne di entrare nella memoria della nostra comunità rendendole visibili.

Proprio per questo, in occasione di un percorso sui diritti delle donne realizzato da alcune docenti del Consiglio di classe, all’interno del progetto di Istituto condiviso con le assessore Salvaderi e Ravarini, denominato Sui sentieri della parità e dell’educazione alla cittadinanza attiva e responsabile, la classe 2^ M del liceo delle Scienze Umane (attuale 3^ M) ha scelto di proporre al comune di Melegnano l’intitolazione dei Giardini di via dei Tigli alla più giovane delle Costituenti, Teresa Mattei, la partigiana Chicchi, dopo averne approfondite la vita, l’impegno attivo nella Resistenza come gappista nelle Brigate Garibaldi, l’attività di pacifista e pedagogista.

Con questo progetto la classe ha anche partecipato al concorso che Toponomastica femminile indice ogni anno per le scuole di ogni ordine e grado.

La giunta del comune di Melegnano ha approvato la proposta e finalmente mercoledì 2 giugno, alle ore 11, queste e questi giovani cittadini attivi potranno vedere realizzato quanto hanno immaginato e deciso nelle loro lezioni di diritto e Cittadinanza e Costituzione. Quando passeranno da questi Giardini, adiacenti alla sede dell’Istituto Benini, potranno essere fieri di poter dire di avere contribuito alla memoria di una Madre della Repubblica italiana.

All’intitolazione sono stati invitati i ragazzi e le ragazze della 3^ M Lsu, che racconteranno la loro esperienza e le ragioni della loro scelta, il dirigente dell’Istituto Marco De Giorgi, la Coordinatrice di 3^ M Lsu professoressa Irene Cardani, la Funzione Strumentale per Educazione civica professoressa Valeria Pilone e tutti i docenti del Benini, non solo quelli che hanno condiviso il percorso, l’Anpi di Melegnano e tutta la cittadinanza.

Chiuderà la cerimonia civile il Coro dell’Anpi di Melegnano.

La celebrazione del 2 giugno proseguirà nel pomeriggio alle 15,30 con la consegna, che avverrà nel cortile d’Onore del castello, delle copie della Costituzione e della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo ai diciottenni, in collaborazione con i Lions di Melegnano.

 

(Visited 45 times, 1 visits today)
Close